lunedì 31 marzo 2014

MPS ... un trade insospettabilmente vincente in Parraletter

Buongiorno Signori Trader,

senza essere preoccupato di turbare gli animi dei ricettori di Parraletter (che a questo punto dovrebbero essere abbastanza ricchi da non rompere i coglioni) posso finalmente narrarvi la storia di un trade su cui nessuno avrebbe messo un cent ... ma sopratutto raccontarvi come si può operare serenamente anche in un contesto IPERTURBOLENTO come quello di MPS.

Nel dicembre dell'anno scorso, all'interno delle mie Parraletter, mi lanciavo in un'analisi piuttosto dettagliata su MPS di cui vi posto il grafico aggiornato con, nel riquadro il mese di dicembre 2013 :



Quindi argomentavo l'analisi nel seguente modo :

Valore di libro di una azione post approvazione aumento di capitale prima dell’accorpamento 1 a 100 pari a : 0.0752
Valore di libro ma rivalutato (per miglioramento rating) di una azione post approvazione aumento di capitale prima dell’accorpamento 1 a 100 pari a : 0.0978.

Questo è il range di prezzo sul quale sono SICURAMENTE E INDISCUTIBILMENTE COMPRATORE ma c’è una cosa molto importante su cui riflettere e che cambierebbe radicalmente l’operatività e cioè se si avesse notizia che la FONDAZIONE MPS non aderisse all’ADC allora ci sarebbe solo una via percorribile per avere il successo dell’ADC e cioè che qualcuno (interessato a diventare socio di maggioranza nella futura MPS) rastrelli azioni prima dell’assemblea in modo da presentarsi ad essa con un capitale tale da poter far passare l’ADC anche senza il consenso della FONDAZIONE, ovviamente questo scenario lo potrei intuire solo da interpretazioni di qualche news ma la bussola resteranno i volumi. Se vedo improvvise fiammate rialziste con volumi nettamente fuori media, quello sarà il segnale che è meglio entrare ed accodarsi al tentativo del nuovo potenziale padrone che sicuramente tenterà di dosare gli acquisti su più giorni e quindi alla prima fiammata dei prezzi ne potrebbero seguire molte altre e lì io voglio esserci ed uscire prima dell’assemblea ovviamente.

Sono rimasto calmo e riflessivo e, dato che sul versante news non arrivava nulla di importante, la mia pazienza è stata premiata con questa candela del 5/3/2014 :


Ai lettori di Parraletter non lasciavo alcun dubbio su come e quando operare ribadendo ogni maledetta settimana che sarei intervenuto solo su un clamoroso aumento del titolo con volumi di molto fuori media e a questo punto COMPRAVO :
- 5/3 : 3,5% del capitale a 0,1935
- 6/3 : 2,5% del capitale a 0,2180 e ovviamente subito dopo elaboravo un piano di azione che inviavo ai lettori di Parraletter proprio lo stesso giorno :
Sarò compratore a piccoli morsi su ogni ritraccio importante e in particolare ad ogni prezzo dentro la candela di ieri (0,1841 – 0,2233).
Ci metterò un massimo del 20% del capitale.
Inserisco un provvisorio stoploss a 0.1750
l'orizzonte temporale di questa operazione non può essere definito.
Non mi restava altro da fare che seguire il piano :
- 7/3 : 4% del capitale a 0,2160
- 10/3 : 2% del capitale a 0,2125
- 11/3 : 2,5% del capitale a 0,2175
- 12/3 : 2,5% del capitale a 0,2195
modifica stoploss : metà 0.1750 e metà a 0,2090
target primario 0,265
target secondario 0.295
il 19/3 avevo quindi un 17% del capitale su MPS a prezzo medio 0,21152 ed erano cominciati i comunicati relativi alle cessioni di azioni da parte della Fondazione MPS e io quindi decidevo di cominciare a tutelarmi :
modifica stop : metà STOPINPARI e metà in STOPGAIN a 0,2380
Facevo quindi una nuova analisi :
A questo punto la FONDAZIONE E’ FUORI DAI GIOCHI … la domanda che ora ci si deve porre è chi ha in mano quelle azioni e quante ne aveva prima di prenderle dalla Fondazione. Questo soggetto sarà il nuovo padrone di MPS e sottoscriverà ovviamente l’aumento di capitale ma gli serve un enorme partecipazione per poter fare veramente il padrone … almeno il 25% a mio giudizio … quindi … se gliene mancano dovrà comprarle sul mercato o ai blocchi … se invece ci è già arrivato allora la festa rialzista sarà finita.
il 20/3 quindi mi scattava lo STOPGAIN su metà della posizione a 0,2380 realizzando un gain del 12,52% sul 8,5% del capitale e cioè un +1,0642% sull'interno capitale.
ed arriviamo quindi ad oggi :
target primario raggiunto a 0.265. Inserisco ordine di vendita al meglio per metà delle azioni che mi erano rimaste e ricevo pure un bel prezzo di vendita a 0,2725 come omaggio.
realizzo quindi  UN ALTRO GAIN del 28,83% sul 4,25% del capitale e cioè un +1,2252% sull'intero capitale.
a questo punto mi resta ancora un 4,25% del capitale a 0,21152.
raggiunto il target primario non mi resta altro da fare che inserire stopgain (da domani) a 0,2625 e puntare al secondo target gain con decisione.

NON MALE DIREI ?!?!?!

ciauz

4 commenti:

Not_Only ha detto...

Bravo. Operazione da manuale.

Riccardo Trivelli ha detto...

Complimenti, anche io nel mio piccolo avevo azzardato qualcosa del genere su MPS... nulla in confronto alla tua operazione.

silmau ha detto...

ottima operazione, seguita come da parraletter... Dacvi dentro Parra, ormai mi sono abituato bene.

Parra ha detto...

grazie a tutti ... la standing ovation completa il gain .... attenzione che ora arriva anche il secondo target gain ... nel frattempo mi sà che domani alzo ancora lo stopgain.
ciauz